differenze pavimento in resina, microcemento

Differenze principali tra la resina e il microcemento nella pavimentazione

La scelta del pavimento della propria casa è molto importante, per questo occorre farla in maniera oculata. Resina e microcemento possono essere una soluzione, ma spesso vengono confusi. Entrambi permettono un effetto molto minimal, eppure si tratta di materiali con diverse caratteristiche. Vediamo nel dettaglio che cosa sia la resina e cosa il microcemento, analizzando per ognuno dei due anche gli aspetti non positivi.

La resina pro e contro

La resina offre un risultato sulla pavimentazione che si presenta più caldo e morbido, rispetto a quello del microcemento. La pavimentazione in resina è priva di fughe, conferendo così grande continuità all’ambiente.

La resina è molto resistente alle sollecitazioni sia meccaniche che chimiche, essa è durevole nel tempo. Ha uno spessore molto limitato, massimo 3 mm, il quale permette alta conducibilità termica, quindi è adatta per impianti di riscaldamento a terra.

I pavimenti in resina sono facilmente  colorabili e gli effetti decorativi possibili sono molteplici. Tra i vari, essa può anche essere lucida. Oppure la resina può creare una interessante superficie materica, a seconda dell’ambiente che si vuole realizzare. La resina è inodore, atossica e l’assenza di fughe evita la formazione di muffe e batteri.

Si presenta molto semplice da pulire e si può sovrapporre ad un pavimento esistente. Per quanto riguarda i contro della resina, essa tende all’usura e all’ingiallimento se colpita dai raggi del sole in maniera consistente. Pavimenti in resina Milano saprà consigliare sulla scelta più opportuna.

Il microcemento pro e contro

Il microcemento è un rivestimento naturale, a base di cemento, il quale ha uno spessore anch’esso di 3 millimetri. Il microcemento è applicabile su varie superfici, non solo pavimenti, ma anche top cucine, pareti, mobili. Il microcemento è molto resistente, facile da pulire ed impermeabile.

Inoltre permette anche una rapidità di applicazione, sia su pavimentazioni già esistenti che nuove. I tempi di realizzazione sono molto rapidi.

Il pavimento in microcemento è versatile, adatto sia all’interno che all’esterno, sia per ambienti commerciali che domestici, sia su superfici lisce che ruvide, anche verticali. E’ personalizzabile con effetti originali e di design.

In ultimo, il microcemento è ecocompatibile. Per quanto riguarda gli aspetti meno positivi però, occorre dire che il microcemento è rapido da mettere in posa, ma deve farlo un esperto del settore, non è così semplice da stendere. Inoltre, una volta che si danneggia una parte, occorre rifare tutta la pavimentazione.

 

.

.